Parchi tra Utah ed Arizona

RangerArrivati in Arizona, è possibile fare una corposa deviazione dal tracciato della Route 66 è visitare un buon numero di parchi naturali. I nostri piani iniziali prevedevano nell’ordine: la Monument Valley, il Bryce Canyon, l’Antelope Canyon ed il Grand Canyon. Putroppo, siamo arrivati all’Antelope Canyon in un giorno di forte pioggia e le visite, unicamente guidate, erano chiuse per motivi di sicurezza.

Ognuno di questi parchi ha le sue peculiarità, i panorami che offrono sono molto diversi e tutti molto suggestivi. Non riporto i prezzi perché si possono facilmente trovare sui rispettivi siti ufficiali, ma dico per semplicità che solitamente si paga ad auto una cifra tra i 20 ed i 30 $ e spesso l’ingresso è valido per una manciata di giorni consecutivi.

Continua a leggere →

Route 66

L'emblema "Historic Route 66" come si può trovare in alcuni tratti di strada

L’emblema “Historic Route 66” come si può trovare in alcuni tratti di strada

Premetto, la Route 66 è una vacanza particolare da fare. Bisogna essere predisposti allo stile o può diventare un incubo. A me è piaciuta, ma va comunque studiata e capita.

Io per prepararmi ho letto il libro Route 66 Adventure Handbook, di Drew Knowles, e devo dire che mi ha aiutato molto ad entrare nello spirito. Ma mi rendo conto che non è una cosa che possa valere per tutti.
Continua a leggere →

Ci siamo spostati

bagagliÈ giunto il momento di traslocare. Il trasloco è avvenuto. Un trasloco virtuale perlomeno. Ma partiamo con un breve preambolo: poco meno di quattro anni fa aprivo questo blog ed all’inizio sono riuscito a tenerlo vivo ed aggiornato ad un ritmo che mai avrei immaginato: si parla di quasi un articolo a settimana per il primo anno. Poi è iniziato un lento declino, con meno di un post al mese nel 2014 ed un 2015 disastroso che ha visto un totale di soli 4 articoli pubblicati. Non che non avessi più nulla da dire, ma era passata un po’ la passione nel farlo.

Continua a leggere →

New York City

Statua della libertàNew York, la città che non dorme mai. E che forse un po’ di riposo gli farebbe bene. Ma anticipiamo subito le mie impressioni: di tutte le città visitate durante il viaggio, New York è quella che mi è piaciuta meno. Sia ben chiaro: dal punto di vista turistico è comunque godibile e la consiglio, ma non credo che potrei resistere più di una settimana a viverci.

Continua a leggere →

Washington DC

ObeliscoLa prima tappa del viaggio è stata Washington DC. Per non cadere nel mio stesso errore, faccio una veloce introduzione nozionistica: Washington DC non sta nello stato di Washington. Anzi, sono quasi ai lati opposti degli Stati Uniti. DC, come spesso la città viene abbreviata, è una città che non fa capo a nessuno stato, ma è sotto il controllo diretto del governo federale di cui ne ospita le sedi.

La maggior parte della attrazioni turistiche si trovano attorno al grande parco nel centro della città, il National Mall, dove è possibile trovare la maggior parte delle sedi dello Smithsonian ed una buona dose di monumenti.

Continua a leggere →